CONSENSO ALLA SIMPATICECTOMIA LOMBARE CHIMICA

 

 

 

La simpaticectomia lombare chimica θ una procedura attraverso la quale, in ANESTESIA LOCALE, sotto il controllo radiografico, si raggiunge la catena del simpatico e la si inietta con un alcool, solitamente il fenolo, neutralizzandone l’effetto in maniera permanente.

 

In questa maniera si ottiene una vasodilatazione periferica dei vasi sanguigni aumentando il flusso alla cute e ai muscoli della gamba e del piede.

 

E’ indicata nelle forme di arteriopatia obliterante dove non θ indicata una rivascolarizzazione diretta (by-pass) per ottenere un flusso maggiore nelle arterie piω piccole.

 

Il risultato dipende dalle condizioni generali delle arterie ed θ stato discusso con il paziente.

 

I RISCHI E GLI EFFETTI COLLATERALI SONO DI SEGUITO ELENCATI:

 

·           Disfunzioni sessuali se eseguito da ambo i lati, nei maschi, raro (1 %)

·           Iniezione o spandimento accidentale in organi e tessuti vicini, in particolare ureteri e reni, raro (0,5 %)

·           DOLORI E PARESTESIE INGUINALI E CRURALI (20-25%), legati ad irritazione nevralgica, a volte molto fastidiosi, della durata di 1 – 6 mesi, in genere a regressione spontanea e dominabili dagli antidolorifici. In una piccola percentuale di casi ( 1 – 2 %) tali fastidi sono permanenti

·           Assenza di risultato apprezzabili, soprattutto nei DIABETICI, in quanto il simpatico θ giΰ di per sι alterato

 

Comunque gli eventuali benefici (scomparsa del dolore a riposo, guarigione delle ulcere ischemiche, aumento della distanza percorsa senza dolore) sono tali da giustificare i rischi, percentualmente molto bassi.

 

Il sottoscritto Sig. ……………………………………………………………………………………..

Reso edotto dal medico del significato, modalitΰ, rischi ed effetti collaterali della simpaticectomia lombare, ne esprime il consenso libero, informato e personale.

 

 

 

Data ………………………………………

 

 

Il medico …………………………………                    Il paziente ………………………………………